Una nuova Roboze per il PEEK 3D Printing

La stampante 3D di casa Roboze ci permetterà di inserire il materiale PEEK nei nostri processi produttivi di 3D Printing. Sottoporremo la macchina al nostro “stress da fabbrica” così da produrre pezzi definitivi nel più performante dei tecnopolimeri

Roboze per il PEEK 3D Printing

Nuovi processi aziendali per inserire Roboze nella filiera della fabbrica

Nelle ultime settimane dell’anno appena trascorso ci siamo confrontati lungamente con i nostri referenti Roboze per capire se e come la stampante professionale da loro proposta potesse essere inserita nei processi produttivi e standardizzati certificati UNI EN 9100:2009 ai quali sottoponiamo ogni componente fornito ai nostri clienti.

“E’ stato necessario definire nuove procedure aziendali che potessero ricondurre i pezzi, sia prototipali che definitivi, agli standard che già contraddistinguono ogni elemento che viene realizzato da Zare. Appena la stampante arriverà in fabbrica, verificheremo immediatamente sul campo che l’applicazione dei nuovi processi avvenga senza rallentamenti e senza influire sulle condizioni di consegna”.

Torelli, responsabile della qualità

La nuova Roboze One +400 arriverà nei prossimi giorni nel reparto FDM per essere messa immediatamente alla prova.

PEEK, il super tecnopolimero per il 3D Printing

PEEK 3D Printing

“Realizzare elementi stampati 3D in PEEK è utile in ambiti in cui i metalli faticano ad essere una scelta ottimale. Offrire questa opportunità ai clienti amplia la rosa delle applicazioni in cui si può progettare sfruttando le peculiarità dell’additivo”.

- Pasquali – General Manager

Il PEEK è Tecnopolimero dalle eccellenti proprietà di stabilità termica ed inerzia chimica, unico nel suo genere. Stabile alle alte temperature e in ambienti fortemente acidi o basici. Trova impiego nell’Aereospace e Defense, nel Motorsport, nel Biomedicale e nel settore Oil & Gas.

“Anche con dimensioni di stampa ridotte sul singolo pezzo monolitico rispetto alle tre Fortus 900mc del nostro reparto FDM - la camera di lavoro della Roboze One +400 è di 200x200x200 mm - le possibilità offerte dal materiale PEEK sono certamente all’avanguardia combinando ottime caratteristiche meccaniche ed una eccellente resistenza chimica. Sia in ambito di prototipazione funzionale che per le applicazioni definitive il PEEK si presenta come una nuova opportunità di valore da sottoporre a valutazione del cliente”.

- Pisciuneri – Sales Manager

Un nuovo alleato per il Rapid Tooling

Il Rapid Tooling, la realizzazione di strumenti d’ausilio alla produzione in serie, può vantare un nuovo alleato.

La stampante professionale fornita da Roboze, in combinazione con il materiale PEEK ad alte prestazioni, è perfetta per costruire piccoli strumenti come staffe di supporto, maschere di foratura, elementi distanziali: parti industriali di uso quotidiano per semplificare la fabbricazione in serie.

Il rapid tooling permette di approcciarsi in modo cauto all’ additive manufacturing industriale proprio perché impatta sulle attrezzature di contorno che, per loro stessa natura, non modificano la complessa filiera produttiva per la costruzione di un prodotto industriale.

L’inserimento del PEEK introduce la possibilità di progettare strumenti dalle elevante prestazioni sia meccaniche che di resistenza all’usura.

Una stampante con soluzioni innovative che ha raccolto la nostra attenzione

“Roboze ha introdotto diverse innovazioni in ambito di stampa 3d professionale su tecnologia FDM. Il Roboze Beltless System permette la trasmissione meccanica diretta agli assi X e Y grazie all’inserimento di cremagliere elicoidali a contatto con il pignone. Questa soluzione brevettata permette una precisione fino a 25 micron per un livello qualitativo senza precedenti. Un altro elemento di innovazione è certamente l’estrusore HVP (High Viscosity Polymers) progettato e prodotto internamente. L’estrusore HPV presenta un canale interno che accelera la velocità dei polimeri ad alta viscosità durante il processo di estrusione che, insieme alla giusta temperatura, riduce la viscosità e controlla il fenomeno del rigonfiamento, aumentando la velocità di stampa di polimeri come il PEEK.”

- Guicciardini – Marketing Director di Roboze

Le soluzioni tecnologiche introdotte da Roboze, risultato di know-how e competenze dell’area R&D e dal parco macchine CNC dello stabilimento produttivo, ci hanno convinto che anche un tecnopolimero performante come il PEEK possa essere estruso in modi confacenti alle esigenze di clienti che possono sfruttare al 100% le possibilità produttive offerte dall’additivo.


Approfondimenti correlati

Nuova XLine 2000R in produzione In produzione la X line 2000R®

L' Additive Manufacturing e la Prototipazione Rapida in metallo di grandi dimensioni sono, oggi, a tua disposizione grazie alla Concept Laser X line 2000R®. [ dettagli ]



==> Richiedi una quotazione per il tuo prossimo modello! <==



Entra in produzione e "Vivi la differenza"

Un video per mostrarti il nostro reparto dedicato all'additive manufacturing industriale con tecnologia DMLS / SLM. Le polveri sono spinte al limite per ottenere solo il risultato che desideri: nessun compromesso. [ Visualizzalo in HD e Full Screen! ]