Unibo Motorsport lancia la moto elettrica per la stagione 2018

Il gruppo Zare mette a disposizione degli studenti dell'Unibo Motorsport le proprie conoscenze e la propria esperienza nel settore della produzione additiva, contribuendo a realizzare la prima moto elettrica interamente progettata dai ragazzi dell'Alma Mater di Bologna.

Presentazione della moto elettrica ideata dagli studenti di Unibo Motorsport

Lunedì 4 giugno Unibo Motorsport, la Squadra Corse dell’Università di Bologna, ha presentato il nuovo prototipo di moto elettrica che debutterà quest’autunno nel circuito di Aragon grazie al neonato team Moto Student.

L’evento ha avuto luogo nella storica biblioteca comunale dell’Archiginnasio alla presenza delle autorità accademiche, politiche e di tutti gli sponsor e i supporter che hanno deciso di investire nel team di studenti che ha ideato e progettato la moto.

Si tratta di un veicolo a ridotto impatto ambientale, un passo verso il futuro e in direzione di sistemi di guida sempre più sostenibili e rivoluzionari, come ha sottolineato il professor Nicolò Cavina, faculty ambassador del progetto.

Da sempre attento alle tematiche sopradescritte e desideroso di essere parte attiva nell’innovazione di domani, il gruppo Zare è fiero di aver partecipato all’iniziativa, mettendo a disposizione la sua esperienza nella produzione di componenti strutturali attraverso le più avanzate tecnologie di additive manufacturing.

Da un lato, dunque, un progetto che mira alla sostenibilità e allo sviluppo tecnologico, dall’altro un impegno costante, come evidenziato in apertura dal Magnifico Rettore Francesco Ubertini, a valorizzare la sinergia tra il mondo universitario e quello lavorativo, altro obiettivo condiviso dalla nostra azienda, consapevole della necessità di rinsaldare il legame tra queste due realtà.