La stampa 3D alla conquista dello spazio

Ringraziamo Fortune Italia che nel numero di novembre racconta l’importante traguardo raggiunto da Gruppo Beamit: essere capofila del progetto di R&D Fiam, la filiera italiana dell’Additive Manufacturing.

Ha il cuore e la testa in provincia di Parma il progetto innovativo per realizzare materiali aereospaziali con stampanti 3D: a guidarlo è la Beamit di Fornovo Taro, con un investimento di 8,5 mln di euro realizzato insieme ad altri partner.

Nasce così in Italia la prima filiera dell'additive manufacturing, grazie a un Accordo di innovazione tra il ministero dello Sviluppo economico, le Regioni Emilia-Romagna, Lazio e Lombardia e soggetti privati.

"La nostra Regione si conferma ai vertici della ricerca specializzata e dell'innovazione tecnologica",
il commento dell'assessore emiliano-romagnolo allo Sviluppo economico e green economy, lavoro e formazione, Vincenzo Colla.

Il progetto di ricerca e sviluppo Fiam (Filiera Italiana per l'additive manufacturing), di cui Beamit è capofila, si propone di individuare materiali ad alta efficienza che consentano la realizzazione di camere di combustione attraverso stampanti 3D, mettendo a sistema tra diversi territori italiani le competenze esistenti e concentrando l'attenzione sull'ottimizzazione della fase iniziale di un qualsiasi processo produttivo basato sull'impiego di polveri per stampa in tre dimensioni.

Insieme a Beamit, partner strategico di Asi, l'Agenzia spaziale italiana, fanno parte della cordata tre partner di Roma, come la Fondazione E. Arnaldi, AvioSpa (GruppoSpace Holding Srl), Rina Consulting Centro sviluppo materiali Spa, e uno di Milano, Mimete Srl Fomas Group.

Il programma di Fiam punta a sviluppare un materiale di base con specifiche proprietà e caratteristiche, che consentirà di raggiungere molteplici risultati strettamente correlati a un miglioramento dei processi produttivi, un innalzamento qualitativo dei prodotti realizzati e un posizionamento di rilievo nel mercato aerospaziale e non solo.

Fonte: Fortune Italia