La nuova ProX 6100 arricchisce il reparto SLS di Zare

Il settore dell’additive manufacturing è in continua evoluzione, aumentano le sfide e la complessità dei componenti commissionati dai settori più esigenti. Essere all’altezza della situazione è un imperativo per chi desideri essere parte del mondo della produzione additiva, non basta sapersi adattare alle innovazioni ma bisogna anche farsi promotori del cambiamento.

Queste sono le ragioni che ci spingono ad un costante tentativo di miglioramento che si esplica nell’acquisizione di importanti certificazioni dei processi produttivi, nell’investimento in un centro di ricerca e sviluppo interno e, come in questo caso, in un significativo ampliamento del parco macchine.

ProX SLS 6100 di 3D Systems

ProX SLS 6100: la scelta ideale per precisione, qualità e accuratezza

Presentata a novembre 2017, la ProX SLS 6100 costituisce ad oggi il fiore all’occhiello della produzione additiva a sinterizzazione laser selettiva messa a punto da 3D Systems.

Ideata per rispondere alla domanda nel settore manifatturiero di prototipi in polimeri funzionali e di parti con volume ridotto, la ProX SLS 6100 è ideale anche per produrre componenti di dimensioni considerevoli grazie ad una camera di lavoro di 381 X 330 X 460 mm.

I test hanno dimostrato che ProX SLS 6100 è una macchina affidabile e performante i cui prodotti non solo risultano essere flessibili e resistenti, ma la qualità della stampa è tale da non richiedere alcuna post-elaborazione. Queste caratteristiche sono garantite anche dalla gamma di materiali utilizzati, fibre sintetiche che appartengono alla famiglia delle poliammidi, che consentono di aprire il sistema SLS a settori esigenti come quello dell’automotive i quali possono trarre vantaggio da prototipi e parti finali qualitativamente elevati e a basso impatto sui costi.

Precisione, qualità e performance sono le parole chiave per comprendere l’innovazione promessa da ProX SLS 6100, concetti con i quali ci confrontiamo ogni giorno come Fabbrica Dedicata alla Produzione Additiva e l’acquisto di questa stampante rappresenta un altro importante passo verso il futuro della produzione industriale.

Zare e 3DZ: un fortunato connubio che apre le porte a 3D Systems in Italia

Siamo entrati in contatto per la prima volta con la ProX SLS 6100 a FormNext 2017, la fiera dedicata all’additive manufacturing di Francoforte, dove era esposta presso lo stand di 3D Systems.


ProX SLS 6100 di 3D Systems

Ci è da subito piaciuta la qualità dei pezzi che abbiamo visto a FormNext a novembre e da allora abbiamo preso in considerazione la stampante. Abbiamo scelto ProX SLS 6100 perché la velocità, la qualità dei pezzi e il processo di gestione delle polveri sono rivoluzionari nella stampa 3D. Siamo un’azienda molto competitiva nella fabbricazione di componenti e prodotti. La ProX SLS 6100 garantirà il mantenimento dell’impegno verso il cliente e la fornitura di componenti della massima qualità.”
-Andrea Pasquali, General Manager di Zare-

Un attore chiave per l’acquisizione del macchinario è stato 3DZ, channel partner di 3D Systems che ci ha guidati nella scelta e nell’installazione del macchinario e con il quale condividiamo questo importante traguardo: l’arrivo della PRIMA ProX SLS 6100 in Italia, proprio presso Zare. Per maggiore esaustività riportiamo le parole di Ivan Zannol, Country Manager di 3DZ Italia.

Sono lieto di unirmi a 3D Systems nella comunicazione della prima ProX SLS 6100 installata in Italia. ProX SLS 6100 è la soluzione perfetta per le aziende come Zare che devono produrre parti accurate con eccellenti finiture superficiali che siano in grado di sopportare i rigori dell’uso quotidiano. Questa installazione presso Zare, uno dei più grandi service di stampa 3D in Italia, dovrebbe aprire la strada ad altre aziende italiane per iniziare a godere dei vantaggi delle soluzioni di stampa 3D SLS di 3D Systems.”


ProX SLS 6100 di 3D Systems