PA6: prototipi funzionali e piccoli lotti per ridurre il time-to-market mantenendo l’affidabilità

Il materiale PA6 è una poliammide ampiamente utilizzata in tutte quelle applicazioni dove i componenti sono sottoposti ad usura o frizione; garantisce ottimi risultati sia utilizzato per fini prototipali che per la produzione di piccoli lotti e preserie. Rispetto al PA12 presenta proprietà meccaniche superiori e una maggiore resistenza sia a temperatura ambiente che alle alte temperature.

Il PA6 parametrizzato dal Centro di Ricerca e Sviluppo di Zare presenta le medesime caratteristiche del PA6 utilizzato con i metodi di produzione tradizionali e può essere utilizzato non solo per fini prototipali, ma anche per la produzione di piccoli lotti e preserie tramite Additive Manufacturing.


I manufatti in PA6 realizzati tramite la tecnologia di stampa 3D SLS presentano infatti caratteristiche, proprietà e colorazione bianca completamente analoghe a quelle dei manufatti ottenuti da PA6 tradizionale e possono essere sottoposti a ripresa meccanica e a verniciatura.

Se comparato al PA12, una tipologia di poliammide molto utilizzata, presenta una diversa struttura della catena molecolare che conferisce al PA6 maggiore resistenza meccanica e maggiore resistenza alla temperatura.
Sempre rispetto al PA12, il PA6 richiede condizioni di produzione differenti, soprattutto considerando la temperatura di fusione più alta: la sfida per il nostro Centro di Ricerca e Sviluppo è stata quella di trovare i giusti parametri per lavorare il materiale al meglio, sfruttandone tutte le caratteristiche.

PA6: prototipi funzionali e piccoli lotti

Ambiti di utilizzo della poliammide PA6

Il PA6 è uno dei materiali più utilizzati per stampaggio ad iniezione in settori come l’automotive, l’industria meccanica e il packaging. Esempi tipici di utilizzo sono boccole, ingranaggi, raccorderia e tutti quei componenti che richiedono buone proprietà meccaniche e resistenza all’usura unita ad un basso coefficiente di scorrimento.

Se l’automotive è il settore d’elezione, soprattutto per i componenti utilizzati all’interno dei vani motore, il PA6 ha trovato un notevole sviluppo in molte applicazioni ed industrie differenti e presenta un range di applicabilità molto elevato.

PA6: prototipi funzionali e piccoli lotti

PA6: dalla realizzazione di prototipi funzionali alla produzione di piccoli lotti in Additive Manufacturing

Il PA6 presenta alte prestazioni meccaniche, ottima resistenza all’usura, lunga durata nel tempo e una temperatura di fusione molto elevata. L’uso di questo polimero con le tecnologie additive porta dunque notevoli vantaggi dal punto di vista produttivo, soprattutto per quanto concerne la funzionalità di prodotto e l’affidabilità e la costanza di risultato nel tempo.

Inoltre, l’uso combinato di PA6 e tecnologie additive permette di ottenere componenti anche molto diversi l’uno dall’altro, senza i vincoli tipici del metodo tradizionale legati a costi di attrezzatura e costi di stampo, con la rapidità di consegna che solo l’additive manufacturing può offrire.

Il PA6 permette infatti la produzione di preserie utili a ridurre il time-to-market del prodotto e offre notevoli vantaggi in tutte quelle piccole produzioni dove la versatilità è un fattore determinante.

PA6: prototipi funzionali e piccoli lotti

Produzione additiva: personale specializzato per esaltare il lavoro del progettista

Il connubio fra PA6 e sinterizzazione laser consente al progettista di validare e verificare un nuovo progetto, valutando anche la funzionalità del prodotto, prima che questo entri in produzione, con l’ulteriore vantaggio di valersi della stessa materia prima che verrà poi utilizzata per la produzione stessa.

Per le proprietà fisiche intrinseche che caratterizzano il materiale, che richiedono un perfetto controllo delle condizioni di produzione, è importante affidare le produzioni in PA6 ad operatori specializzati.

Nella Fabbrica di Zare il personale esperto e specializzato è in grado di comprendere le peculiarità del materiale così da sfruttarne pienamente proprietà e vantaggi tramite la produzione in Additive Manufacturing; il perfetto controllo dei processi di produzione garantisce inoltre la ripetibilità e la costanza di risultato necessarie alla perfetta riuscita di piccoli lotti e serie.