Il parco macchine di ZARE

ZARE permette di disporre di uno dei parchi macchine dedicati esclusivamente alla produzione additiva industriale più ampi e differenziati d'Europa. Poter accedere a differenti tecnologie e materiali è un elemento di estrema importanza per il progettista delle forme di nuova generazione: il confronto ed i test comparativi sono il modo perfetto per dare vita ad un nuova ideazione.



La sinterizzazione dei metalli è, ad oggi, la tecnologia più innovativa tra quelle a disposizione all’interno della nostra Fabbrica. Le polveri metalliche vengono fuse tramite laser e il risultato è il modello direttamente in metallo pronto per essere utilizzato come elemento definitivo. L’additive manufacturing con polveri metalliche permette di calcolare geometrie in modo da guadagnare in leggerezza, mantenendo intatta la resistenza. Le caratteristiche fisiche e meccaniche saranno identiche ad una lavorazione svolta all’interno di un centro tradizionale ma la flessibilità pre-produttiva porta vantaggi determinanti in settori quali l’avio, il racing e gli sport estremi.
Il nostro parco macchine per la stampa 3D dei metalli in ambito industriale è tra i più vasti e i più forniti d'Europa e comprende:

  • 1 x Concept Laser X Line 2000R (800x400x500)
  • 5 x Concept M2 MultiLaser (250x250x280)
  • 2 x SLM Solution SLM280 TwinLaser (280x280x365)
  • 1 x SLM Solution SLM500 QuadLaser (500x280x365)
  • 1 x Renishaw AM250 (250x250x300)
  • 1 x Concept Laser M2 Cusing
  • 2 x Concept Laser MLab


La tecnologia FDM, strato dopo strato, estrude da un ugello riscaldato il materiale plastico in bobina, garantendo così infinite possibilità di modellazione. La produzione additiva nel materiale plastico definitivo può avvalersi di un numero molto elevato di materiali che vantano differenti caratteristiche meccaniche o di resistenza termica. Se pure la tecnologia FDM è ampiamente diffusa in contesti artigianali, il servizio di Additive Manufacturing Industriale fornito da ZARE permette di ottenere pezzi monolitici di grande dimensioni, perfette finiture grazie all’operato dei nostri modellisti oltre che tolleranze e qualità superficiale non raggiungibili dalle stampanti 3D artigianali.
All’interno del nostro stabilimento sono presenti:

  • 3 x Stratasys Fortus 900MC (914x610x914)


Questa tecnologia permette di costruire modelli con superfici lisce e dettagli accurati in diverse materie plastiche e in gomme di durezza differente. Le stampanti che sfruttano la tecnologia PolyJet si basano su un procedimento simile alla stampa a getto d’inchiostro, in questo caso vengono depositati su un vassoio dei fotopolimeri liquidi che successivamente si solidificano dando forma all’oggetto. PolyJet offre diverse possibilità come il co-stampaggio, l’uso di materiali trasparenti, sterilizzabili e bio-compatibili. Questa tecnologia è la scelta giusta per la produzione di modelli dai dettagli definiti utili a test di accoppiamento, controlli dimensionali e prove ergonomiche.
Il nostro reparto PolyJet prevede:

  • 2 Stratasys Eden PolyJet (Objet)